By Fernand Braudel

Show description

Read or Download Civiltà materiale, economia e capitalismo (secoli XV-XVIII). Vol. 2: I giochi dello scambio PDF

Similar italian books

Extra info for Civiltà materiale, economia e capitalismo (secoli XV-XVIII). Vol. 2: I giochi dello scambio

Example text

E come chiamare, invece, quei danarosi mercanti di Manchester o quei manifatturieri dello Yorkshire e di Coventry che, cavalcando attraverso l'Inghilterra, consegnano essi stessi la merce ai bottegai? «A parte le loro ricchezze - osserva Defoe "' - sono dei colporteurs» . E il termine potrebbe applicarsi anche a coloro che in Francia e altrove sono detti mercanti « foranei » "', ossia che vengono da fuori, da una città forestiera, e che passano di fiera in fiera, ma che non di rado sono relativamente agiati.

Si tratta di bestie di qualità, «belle da vedere e fruttuose», che arrivano soprattutto dalla Danimarca: insomma, il salone dell'automobile "'. Ad Anversa, poi, vi è classificazione, separazione delle specie; ma a Verona, centro impor­ tante della Terraferma veneziana, tutto si mischia insieme nell'aprile del r 634 il successo della fiera, secondo il parere di un esperto, è dovuto piu che alle merci arrivate da fuori, alla « quantità di animali d'ogni sorta che vi venne condotta» '". Ora, è vero che l'essenziale delle fiere, economicamente parlando, deriva dall'attività dei grandi mercanti: sono stati loro che, col perfem.

Essa si confonde con la sua fiera che, tre volte l'anno, occupa la lunga Rua, con le sue case su pilastri di legno, e l'enorme Plaza Mayor, di fronte alla cattedrale, dove, in tempo di fiera, la messa viene celebrata al balcone: mercanti e compratori seguono l'ufficio divino senza dover in­ terrompere i loro affari. San Giovanni della Croce, da bambino, dev'es­ sersi estasiato davanti alle baracche, dipinte a colori sgargianti, della piazza 310 • Oggi Medina resta come scenario, il guscio vuoto dell'antica fiera.

Download PDF sample

Rated 4.03 of 5 – based on 7 votes